𝗣𝗿𝗲𝗺𝗶𝗼 𝗡𝗼𝗯𝗲𝗹 𝗮𝗹 𝗰𝗼𝗻𝗳𝗼𝗿𝗺𝗶𝘀𝗺𝗼.Di M.Veneziani

Scommettiamo che il premio Nobel per la letteratura, l’americana Louise Gluck, accesi i fari su di lei, sparerà su Trump? Anche per questo è stata premiata. Il viatico è stato la pubblicazione planetaria della sua foto con Obama che la stringe a sé e la bacia. Non a caso quest’anno è stata premiata una poetessa statunitense, giusto alla vigilia del voto americano.
Il valore non conta ma conta la “correttezza” politica. Anche mediocri purché allineati. Del resto basta leggere le sue poesie ritenute più significative pubblicate sui giornali italiani per rendersi conto della sua modestia: decine di poeti nel mondo, e anche da noi in Italia, hanno scritto versi più significativi e tanti scrittori sono tradotti e considerati nel mondo da critici e lettori molto più di lei. Dopo aver assegnato a Obama il premio nobel alla pace prima del suo mandato, ora abbiamo anche il nobel della letteratura non all’opera ma alle “buone” intenzioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: