AVANTI !

di Ludovico Ciccarelli

Bastano queste due immagini per capire cosa sia successo sabato. La volontà è quella persecutoria, di fare ” giustizia”, la loro giustizia, punendo chi vuole esprimere il proprio dissenso non solo manganellando o arrestando ma cercando di fare piazza pulita di coloro che non si tirano indietro.
L’assalto alla cgil? Lo avrebbero,di norma, aver dovuto fare già i centri sociali o forze antagoniste solo per il fatto che nessun sindacato ha preso posizione a tutela dei lavoratori per la discriminante questione del green pass. Questo è realmente fatto gravissimo, che nessun ente preposto alla difesa di chi lavora sia stato capace di argomentare una fattiva proposta alternativa che potesse garantire i diritti di chi, vaccinati o meno, abbia optato per libere scelte personali non corrispondenti al gregge omologato.
Nessuno nel mondo politico ha cercato di distinguere cosa fosse successo in realtà, tutti, e dico tutti, si sono allineati al politicamente corretto contro lo ” squadrismo,i violenti e i facinorosi “. Nessuno ha avuto il coraggio di mettere in risalto la legittima protesta delle decine di migliaia in piazza, quasi a sopire il diritto a manifestare un dissenso che si fa sempre più vasto e consolidato. Forse inizia un’altra era, forse prossimamente dovremo fare i conti con situazioni che investiranno il nostro mondo ma una cosa non è ancora chiara alle orecchie del sistema. Verità e giustizia non sono contrattabili, puoi spostare il mondo Intero ma le idee, quelle sacre idee che ci contraddistinguono, non potranno mai essere cancellate od estinte. Gli uomini passano, i nostri valori no, saranno sempre lì a dare sostegno e solidità a chi ha ben chiaro che il detto ” Boia chi molla ” non sono parole al vento ma la certezza di una presenza capace di ESSERE e di continuare ad esercitare quello spirito ideale che servirà a non estinguersi.

Ludovico Ciccarelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: