Crea sito

Contro ogni droga! di F.Bellan

Oslo, dai primi anni del terzo millennio, è diventata la capitale europea dei morti per droga. 

È di questi giorni la notizia che per cercare di prevenire i decessi in Norvegia saranno introdotte delle “stanze del buco”. Luoghi sotto controllo medico, dove poter andare a farsi in tutta tranquillità, dal momento che fino ad ora le sostanze stupefacenti in Norvegia sono illegali. 

Le cosiddette “sale d’iniezione”, sono state ribattezzate in “sale degli utenti”, dove poter consumare anche altre sostanze e con diversi ” metodi “: sniffare o fumare. 

Per prevenire i rischi d’infezioni e le overdose il personale sanitario sta cercando da tempo di convincere questi ” pazienti ” a fumare l’eroina. 

Ovviamente, anche in Norvegia, c’è chi ha proposto la depenalizzazione delle sostanze come se questa fosse una soluzione. 

Al di là dei progetti della cosiddetta “società aperta”, di Soros & company, appunto tra i quali c’è anche la legalizzazione delle droghe, non si può che ribadire per l’ennesima volta la nostra ferma posizione contro ogni droga, e contro ogni legalizzazione. 

Le politiche della cosiddetta ” riduzione del danno “, si sono puntualmente rivelate fallimentari, eccetto per il business dello stato tramite il metadone, che di fatto è una sostanza che dà dipendenza. Il paradosso, uno dei tanti, di questo marcio sistema: sostituire una sostanza con un’altra. Del resto, gli affari sono affari. 

Come unica soluzione, oltre a decise campagne di prevenzione che fino ad oggi non si sono mai viste in circolazione, restano soltanto le comunità se gestite in una maniera che non concede sconti a teorie permissiviste. 

Il resto è solo ipocrisia, quella stessa ipocrisia che permette ai vari personaggi famosi, big dello spettacolo e affini, di continuare ad apparire in televisione sui media in genere, anche quando vengono sorpresi con sostanze stupefacenti, e quando poi danno anche certe assurde e sconfusionate spiegazioni e/o giustificazioni creando così una sorta di legittimazione dell’uso delle sostanze. 

Nessuno sembra preoccuparsi di contrastare quella che è a tutti gli effetti una sciagura che va a colpire intere famiglie, oltre a quanti vengono risucchiati nella spirale della dipendenza. 

La lotta alla droga va attuata con serietà e fermezza, se si vuol riuscire a creare almeno delle zone libere dalla droga, il resto lo ripeto è solo ipocrisia. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: