Crea sito

IL NOSTRO TEMPO di R. Mancini

di  Roberto Mancini

Questo mondo ci diventa di ora in ora sempre più estraneo, ci sembra di sorvolare a bassa quota la terra e di non riconoscere più i luoghi, le persone, le cose.
La nostra cultura storico-filosofica e letteraria è ormai totalmente obsoleta, non capiamo niente di economia, di informatica, di 5G e di indebolimento delle difese immunitarie.
Brancoliamo completamente nel buio. Ci sembra che tutto quello che si scrive e si legge sia ormai maledettamente tardivo, è come se volessimo chiudere la stalla quando i buoi sono fuggiti da un bel pezzo. Dove è più l’ uomo che pensa e agisce, in base alle sue idee, le ideologie non esistono più e non ci rendiamo conto di essere schiavi di un sistema più grande di noi che ci massifica di ora in ora.
Vediamo facce spente, occhi vitrei. Vorremmo risvegliare gli animi e le coscienze, ma chi siamo noi per poterlo fare ?
Poveri negletti, che cercano parole e concetti che non hanno più significato. Ci fermiamo qui, in questo nostro povero sfogo, segregati, coatti, e guardiamo al domani senza sogni. Ma siamo davvero così pessimisti come potrebbe apparire da questo nostro breve scritto?
No, seppure vecchi e un pò rincoglioniti, speriamo in bene, ma la coscienza dell’ uomo libero, dovrà pur risvegliarsi un giorno, non importa se non potremo vederlo, ma saremo lì finalmente a sorridere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: