IL PUNTO .Di Vincenzo Nardulli

Un nuovo anno è iniziato.
La Comunità di Avanguardia,voluta da Stefano,è diventata più forte,più organizzata,più numerosa,più radicata sui territori e sempre più riferimento.
Tanta attività e’ stata fatta e tanti progetti sono in cantiere.
Per questo è doveroso ringraziare i dirigenti,i militanti che con abnegazione hanno svolto i compiti assegnategli,consentendo una crescita al di sopra delle previsioni.
GRAZIE A TUTTI
La dittatura sanitaria,voluta dal sistema,ha rallentato la nostra corsa,ma non ci ha fermato e mai ci fermerà.
Le persecuzioni a cui siamo sottoposti non ci spaventano,ma accrescono la nostra rabbia ,aumentano la decisione di proseguire il nostro percorso,moltiplicano le nostre forze,ci uniscono sempre di più.
Siamo sempre più proiettati verso il futuro con l’esperienza del nostro passato.
Non ci siamo mai chiusi e mai ci chiuderemo nella torre d’avorio a guisa di una riserva indiana in via di estinzione.Siamo per il dialogo e la collaborazione con tutte le altre forze nazional/rivoluzionarie,per raggiungere obiettivi e mete condivise.
ANDARE OLTRE non è solo un nostro motto,ma una ferma e convinta volontà.
Abbiamo fissato per il 7 gennaio il nostro primo incontro per ricordare tutti i Camerati caduti per l’IDEA.
ABBIAMO SCELTO DI MORIRE IN PIEDI,PUR DI NON STRISCIARE !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: