Crea sito

Irlanda del Nord, vittime di guerra di F. Bellan

Patrick Rooney, primo dei 186 bambini assassinati nella guerra civile irlandese, definita con il  termine Troubles nell’isola di smeraldo. 

Patrick Rooney, la notte del 14 agosto 1969 è stato assassinato mentre dormiva nel suo letto, quando le forze di sicurezza hanno sparato contro la sua casa a Divis Tower, all’inizo di Falls Road, nel corso degli incidenti che erano appena cominciati a Belfast.

“Non possono dirmi che era nel posto sbagliato al momento sbagliato. Era a casa sua quando è stato colpito a morte.” Queste sono state le parole di suo padre. 

Era un appassionato di film horror, dei festeggiamenti di Helloween, aveva la vocazione di intraprendere la via religiosa e diventare prete.

Chissà come sarebbe proseguita la sua vita, in un contesto difficile e destinato a peggiorare come quello di Belfast, se uno sparo infame non l’avesse vigliaccamente assassinato.. 

Bambini e ragazzi, in molti, troppi, cattolici e protestanti, innocenti, sono stati assassinati negli anni del conflitto nordirlandese e troppo spesso dalle forze di sicurezza impegnate in facili tiri al bersaglio. Vittime innocenti di un conflitto avvenuto in Irlanda del Nord, in Europa, nell’indifferenza del cosiddetto mondo occidentale. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: