Crea sito

Keeler: Gli interventi occidentali in Siria, Iraq e Libia hanno portato a risultati disastrosi

Praga, SANA- Jan Keeler, ex deputato ceco al Parlamento europeo, ha affermato che gli interventi militari dell’Occidente in molti stati del Medio Oriente tra cui Siria, Iraq e Libia hanno causato risultati catastrofici.

In un articolo pubblicato da Bravo Czech Newspaper, Keeler ha affermato che “l’interferenza occidentale in Siria e Libia ha portato a risultati disastrosi a tutti i livelli, mentre la guerra lanciata dagli Stati Uniti all’Iraq ha portato all’emergere di terroristi Daesh (ISIS) come organizzazione e altre organizzazioni estremiste “.

Ha notato che l’Occidente ha più volte interferito nei paesi della regione con deboli pretesti e tutte queste interferenze sono finite in un completo fallimento.

Keeler ha aggiunto che questi interventi hanno anche portato a destabilizzare la sicurezza e la stabilità, oltre a reclamare la vita di centinaia di migliaia di vittime e far sfollare milioni di persone, oltre a un’enorme ondata di rifugiati in Europa.

Ruaa al-Jazaeri
Nota: Qualcuno inizia a riconoscere quali siano stati i risultati degli interventi degli USA e della NATO in Medio Oriente ma non basta riconoscere la responsabilità e non trarne le conseguenze. Gli interventi catastrofici possono ancora ripetersi, assistiamo alle minacce degli USA e dei suoi alleati contro l’Iran, contro la Siria e contro altri paesi. Questo mentre in Iraq e in Siria le truppe USA sono ancora là e continuano a svolgere un ruolo distruttivo, aggravato dalle sanzioni e dall’embargo con cui si cerca di prendere per fame la popolazione dei paesi sotto embargo.

Un unico risultato positivo di tutto questo: Alle favole raccontate dalla propaganda USA dell’”esportare la democrazia” o del “pericolo delle armi di distruzione di massa”, ormai non crede più nessuno.

Traduzione e nota: Luciano Lago

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: