Crea sito

Le forze guidate dai palestinesi si dirigono nella Siria orientale per combattere l’ISIS .Di L.Lago

BEIRUT, LIBANO – La Brigata di Gerusalemme a guida palestinese (Liwaa Al-Quds) ha inviato questa settimana una grande quantità di rinforzi nella Siria orientale per aiutare le loro forze e l’esercito arabo siriano (SAA) nella lotta contro il Organizzazione terroristica dello Stato Islamico (ISIS / Daesh).

Secondo una fonte della città di Aleppo, la Brigata Gerusalemme ha inviato un gran numero di combattenti dalla capitale amministrativa al confine tra Deir Ezzor e Homs, dove parteciperanno a un’altra operazione contro le cellule dormienti dello Stato Islamico che stanno causando il caos in questo vasta regione desertica.
La Brigata di Gerusalemme è stata in prima linea nella lotta contro lo Stato Islamico in Siria, poiché ha partecipato a diverse importanti battaglie contro il gruppo terroristico, comprese le operazioni ad Aleppo est, Palmyra e Deir Ezzor.

Con sede principalmente nel nord della Siria, la Brigata di Gerusalemme ha preso parte per la prima volta al conflitto siriano durante la battaglia di Aleppo, quando gruppi di miliziani jihadisti hanno attaccato per la prima volta i campi palestinesi all’interno della capitale amministrativa.

Da allora, molti dei combattenti sono tornati alle loro case nei campi di Handarat e Nayrab, ma altri hanno continuato ad aiutare l’esercito siriano nelle loro operazioni contro l’ISIS e altri gruppi militanti in tutta la Repubblica araba.

Nota: la presenza delle forze USA nell’Est della Siria fornisce copertura e sostegno ai miliziani dell’ISIS e non è un mistero che, dalla base USA di Al Tanf, vengono arruolati terroristi e sabotatori per seminare caos e attentati contro le forze governative. Alcuni di questi mercenari sono stati catturati mentre altri si sono consegnati alle forze siriane ed hanno conessato di essere stati assoldati, armati ed istruiti dalle forze statunitensi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: